La scuola secondo orma

Scuole aperte 12 ore dal nido alle superiori, orario 7.30/19.30, ma non come parcheggio.
Aree relax, sport, studio libero, studio guidato.
Armadietti per poter riporre il materiale scolastico e non.
Le materie scientifiche in inglese, l’inglese come gioco dal nido.
Dalle elementari introduzione di una terza lingua comunitaria, ma anche di rafforzamento di quella di origine (cinese, arabo,…).
La materia di inglese equiparata all’italiano (grammatica e letteratura).
Storia delle religioni e delle civiltà.
Materie di base e materie specifiche per un determinato percorso di studi.
Percorsi interdisciplinari.

Biblioteche, palestre, uscite didattiche dall’asilo, perchè gli asili non sono dei parcheggi, per educare i bambini alle cose belle non si inizia mai troppo presto.

Scuole e insegnanti che seguano lo sviluppo del singolo, perchè non tutti sono dei geni alla stessa età, ogni persona ha i suoi tempi, certo ci devono essere degli obiettivi da raggiungere, ma non dei voti da collezionare.

…e poi cercare di rendere partecipi anche i genitori, un po’ di homeschooler esportato a scuola quasi un controsenso o un gioco di parole, magari organizzando delle serate a scuola, dove bimbi e ragazzi siano comunque seguiti e i genitori possono discutere anche di scelte didattiche. Senza, però, discriminare i genitori con poco tempo a disposizione.

La scuola come luogo di ritrovo, aperta, ma nello stesso tempo luogo sicuro.

Tutor che sappiano aiutare i ragazzi (a 15 anni) a scegliere il percorso di studi più adatto senza che i voti siano discriminante, spesso, infatti, voti bassi non significa poco impegno o poca attitudine allo studio, ma, a volte, un insegnante poco adatto per quello studente.

Utopia…

Questo post partecipa all’iniziativa Giornata di Blogging sulla Scuola italiana.
Advertisements

1 commento»

  E. wrote @

mi viene da dire: no, Svizzera! :-)
sono vecchia e continuo a considerare di cattivo gusto l’ auto-promozione, ma
se ti interessa ho appena ri-pubblicato un vecchio post rivisto dopo la riunione di venerdi tra comune e genitori delle nuove leve del canton ZH. Non e’ definitivo come tutti i miei post :-S ma sono talmente esaltata dall’esperienza che vorrei gridarla al mondo intero!
buona giornata!
e.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: