Archivio per maggio, 2012

Tracciando la strada

Stamattina Giada ha fatto la sua prima “intramuscolo”, non l’ha subita, l’ha proprio fatta e la cavia sono stata io e non una patata qualsiasi.

Devo fare qualche puntura e ora che sono entrambe “grandi” ho pensato che è arrivato il momento che imparino ad utilizzare i presidi di cura.

Il papà è sempre più impegnato con il lavoro dell’ambulanza, in questo momento è un “doppio lavoro”, ma speriamo che presto diventi l’unico lavoro del papà.

Quando inizieranno i prossimi corsi 118 anch’io mi riprenderò la certificazione e spero di diventare istruttore.

Gaia da grande vuole fare la veterinaria, Giada non si sa ancora, Domenica hanno partecipato ad un casting per una sfilata (vedremo se verranno scelte) e Giada era perfettamente a suo agio, sembrava il suo mondo, spero che a settembre, iniziando la scuola, trovi una passione un po’ più interessante.

Tornando alla “iniezione intramuscolo” (perchè le punture le fanno le portinaie…, così hanno detto ad un corso di infermieristica), Giada si è comportata benissimo, è stata brava e per niente intimorita, ovviamente la siringa l’ho preparata io e lei si è limitata a bucare e iniettare, però è andata bene.

Domani il bis e sabato proverà anche Gaia.