La civiltà finalmente!

Eccomi di nuovo al lavoro e, finalmente, in contatto con il mondo!
Mi manca Internet, sto febbrilmente aspettando l’ADSL, che arriverà, probabilmente domani.
Il fine anno l’abbiamo passato proprio come preannunciavo nel post precedente, traslocando.
A mezzanotte eravamo alle prese con il nuovo termostato, i 16 gradi ci hanno imposto una verifica, ma il colpo di genio l’abbiamo avuto solo la mattina dopo, spegnando e riaccendendo.
Alle 22 eravamo nella nuova casa, discatolando e mettendo “in ordine”, suona il campanello, Rob va ad aprire, capto qualcosa come “carabinieri” e sparisce.
Torna dopo un po’ e mi racconta quello che avevo già sospettato, stavano arrivando i carabinieri, per fare un sopralluogo sui 3 appartamenti appena visitati dai ladri, i nostri nuovi vicini l’hanno invitato ad una ronda in attesa delle forze dell’ordine, tanto per evitare che si facessero anche il quarto appartamento.
Un bel benvenuto, non c’è che dire.
Metteremo l’allarme, era già in preventivo, ora diventa urgente, ci sono già passata e anche se ora non avrebbero proprio niente da prendere, voglio cercare di proteggere le mie figlie da quella sgradevole sensazione di intimità violata.
Per il resto è come speravamo, la casa piccola ci permetterà più tempo libero, la camera tutta per le piccolette è organizzata per dargli maggiore autonomia, nel vestire e nell’ordine dei giochi, in effetti la camera tutta loro è una cosa che gli piace molto.
Io e Rob dobbiamo un po’ abituarci al divano letto.
Nel frattempo aspettiamo la primavera, quando potremo allargare la nostra casa anche all’uso del giardinetto.
Prossimamente posterò un’altra foto del prima e dopo, ora indosso una taglia 50, mi basta una semplice L senza nessuna X davanti e il mio peso è a un passo dall’uscire dall’obesità ed essere un sovrappeso. Ho tagliato i capelli e mi sento davvero sempre più leggera, anche se i chili da perdere sono ancora un bel po’, ho superato il 50% del peso che vorrei perdere e ora peso meno di Rob e questo mi permette di dargli del “ciccione” con enorme soddisfazione (e questo anche se lui ha sempre rispettato la mia ciccia).

Una cosa che mi succede spesso, ora che mi sento bene, quando vedo persone visibilmente obese è l’istinto di avvicinarle per suggerirgli la sleeve, poi, però, mi trattengo, penso a quando l’obesa ero io e a come avrei reagito se una sconosciuta mi avesse avvicinito suggerendomi un’operazione e non so davvero come avrei reagito e allora desisto, spero che passino dal mio blog o da quello di altri sleevati, così che possano leggere da soli, la strada per uscire dall’obesità è la cosa più bella che mi sia capitata nel 2010, ancora di più del lavoro e della casa nuova.

No comments yet»

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: