E dopo ci fu solo caos, elogio alla brugola Ikea

E dopo aver firmato il rogito resta solo il caos.
Scatole da rompere e solo una brugola Ikea che ci guida verso la luce.
Giada che diceva “la casa nuova non mi piace, io resto qui!”, ora che l’ha rivista con un paio di mobili montati, e soprattutto un divano su cui addormentarsi, è diventata la sua “casa preferitina”.
La nuova casetta è davvero piccola, è un bilocale che sopporterà la presenza di quattro persone, le piccolette avranno la loro camera e i grandi un divano letto, ma va bene così, mi serve per restare concentrata sulla tesi (su cui ci sono grandi novità di cui parlerò a tempo debito)…
Una casa più piccola ha dei grandi vantaggi: si pulisce rapidamente, tutto è a portata di mano, costringe a fare a meno del superfluo e regala tempo.
C’è anche un microgiardino indispensabile per le giornate di sole in qualsiasi stagione.
Quindi siamo soddisfatti della scelta nonostante i molti metri quadri in meno della casa in affitto dove stiamo ora.
Per questa occasione abbiamo deciso di fare le cose in grande e cambiare un po’ di arredamento ereditato che ci trasciniamo da un po’ di traslochi in qua.
E così in bagno abbiamo un mobile che si chiama Godmorgon!
E in cucina tutti i cartoni di imballo, perchè la cucina ce la portiamo.
E poi ho la prova che le istruzioni di Ikea sono davvero leggibili, Gaia mi spiegava cosa dovevo fare e quali pezzi andavano uniti e con che cosa.

…e ora vedremo quando riusciremo a traslocare davvero, le probabilità giocano a favore dell’ultima settimana di dicembre, appena dopo Natale, il che significa poter giocare uno “scherzone” alle piccolette, non fargli trovare i regali nella casa vecchia dove si sveglieranno la mattina di Natale e farglieli trovare nella casa nuova, con la scusa che Babbo Natale si è confuso, già adesso cominciano a chiedere se Babbo Natale sa dove portare i regali (Gaia ha sempre questo filo diretto con la mia mente, non ne avevo nemmeno parlato con il padre e già aveva formulato l’ipotesi di non trovare i regali nella casa vecchia).

Che dite è troppo crudele come scherzo?

Annunci

1 commento»

  balorso wrote @

Assolutamente no!! Anzi, e’ molto bello.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: