E’ proprio lui, mio padre

Gli ho parlato ancora e ancora mi ha detto che nel ’68 c’era un altro A.C. a Milano, suo cugino, proprio non ne vuole sapere di questa paternità!
Ho parlato con suo cugino, ho trovato il numero sulle pagine bianche, e lui non può essere, non corrisponde niente, nè l’età nè il lavoro nè la residenza di allora, e, quindi, sono di nuovo al primo A.C. che ho trovato, e, questa volta, ho qualche conferma in più, anche dal cugino.
Ora ho finito con le telefonate e con le ricerche, forse, andrò a trovare questo cugino che non è così distante da qui, spero abbia qualche foto di mio padre, così mi tolgo anche questa curiosità.
L’altra, quella sul perchè non mi abbia riconosciuta direi che è abbastanza evidente, incapacità cronica di accettare una paternità, ieri come oggi.
Ne sono sempre stata convinta e ora ancora di più, essere genitori non è solo DNA, anzi direi che il DNA non c’entra per nulla. Si diventa genitori con la testa e con il cuore e non so nemmeno quale sia l’ordine giusto.
A volte essere figli è una missione impossibile, a questo punto spero di riuscire ad essere una buona madre per le mie piccolette.
Di essere figlia non mi è riuscito nè con mia madre e nè con mio padre.

Annunci

1 commento»

  Igra wrote @

Perché con tua madre no? baci, I.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: