È successo anche a me! – La giustificazione

Ognuno di noi ha dei propri ritmi circardiani che si estendono anche alla settimana. Io in particolare li sento molto questi ritmi, tanto che non mi serve l’orologio o il calendario per sapere l’ora, per svegliarmi al mattino o per sapere che giorno è.
Da due mesi ho questo nuovo lavoro, da due mesi esco alle quattro del pomeriggio.
Mercoledì le piccolette hanno ripreso l’asilo, finalmente, mercoledì per l’evento mi sono presa un giorno di ferie. E così ieri era il primo giorno dei nuovi orari e dei nuovi ritmi, per me ciò ha significato che io ho iniziato sei ore al giorno senza pausa per poter uscire alle tre del pomeriggio e poter prendere il treno alle tre e mezza precise da Milano e arrivare alle quattro a Busto Arsizio, in tempo per l’uscite dalle piccolette alle quattro (in realtà io arrivo all’asilo alle quattro e dieci, ma per quei 10 minuti ci pensa la maestra di Giada).
Ieri i miei colleghi sono andati a mangiare alle quattordici e sono tornati alle quindici, alle quindici e quaranta il papi mi chiama per sapere com’è andata con il treno, io ero ancora al lavoro…
Ho chiuso le quaranta finestre che avevo aperte, spento il pc e mi sono precipitata alla stazione, sono salita sul treno delle sedici, che ha chiuso le porte ed è partito non appena mi sono catapultata dentro e ho incrociato le dita, nel frattempo il papi si è precipitato dal suo lavoro all’asilo con il suo scooter (40 km in 23 minuti racconterà poi la leggenda) ed è arrivato puntuale alle sedici e dieci come già d’accordo con la maestra di Giada.
Io sono arrivata alle sedici e quaranta al Mac Donalds dove sono andati per giocare e bere qualcosa.
E finalmente ci siamo tutti rilassati!

Annunci

4 commenti»

  orma wrote @

@Top
ormai è entrato nelle leggende di famiglia, fa parte delle storie da raccontare attorno a un fuoco
@Sunflower
è durissima, buon inizio anche a te
@wolfghost
sì, sono sempre io

  wolfghost wrote @

ahahah be’, tutto e’ bene quel che finisce bene direi! :-D
Ben ritrovata qua sopra :-)
… ehm… sei la “Ormalium” che scriveva su Splinder, vero? :-}

  Sunflower 2006 wrote @

è dura risalire sulla giostra!! Buon inizio!!

  TopGun wrote @

adesso tutto ha un senso :D

comunque, 40km in 23 minuti…è epica!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: