Il pianto che ha liberato la regina

Ora, c’è una bimba che sa ballare bene il samba e il papà, che è il presidente della scuola di samba, la vuole fare regina per la notte di carnevale. La bimba è carina, spigliata, si muove bene, ma è pur sempre una bambina e il carnevale di Rio non rappresenta solo sentimenti casti e puri, soprattutto la regina di una scuola di samba non li può rappresentare.
Non sono riusciti ad impedirlo, ma la bimba ha 7 anni e 7 anni sono proprio pochi per essere buttata così agli sguardi di tutti. La piccola, perchè nonostante sia carina, spigliata, si muova bene è pur sempre piccola, si mette a piangere dopo pochi minuti di esibizione e si butta tra le braccia del papà forse un po’ troppo esibizionista.
Non voglio giudicare il padre, non ne ho diritto e la cultura brasilera è lontana dalla mia, ma mi fa piacere che un pianto sia servito per liberare una regina.

1 commento»

  Micol wrote @

in fondo credo che i bambini abbiano un loro mondo, da salvaguardare, da non contaminare con l’orgoglio di un padre, quel pianto dettato dalla emozione è il risultato : ogni età le sue prove.
fra 10 anni quella bambina forse sarà pronta, ora bisogna che corra a giocare con i suoi coetanei.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: